Il premio CITTÀ DI ROVERETO è stato attribuito dal pubblico in sala a pari merito a due film che raccontano, sia pure con modalità diverse, i protagonisti italiani della ricerca storica e archeologica: “La scuola di Atene. L’archeologia italiana nell’Egeo”, di Eugenio Farioli Vecchioli, Agostino Pozzi e Stefano Stefanelli, Rai Cultura, e “Fabrizio Mori, un ricordo” del regista Lucio Rosa, Studio Film Tv.

La Menzione speciale

Cinem AMoRe

per i film in lingua originale è assegnata da Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico,

Trento Film Festival e Religion Today Film Festival

a “Postcards from India. A busker’s adventure”, di Tommaso Dolcetta Capuzzo.

Per la Menzione speciale ARCHEOBLOGGER sui film a a carattere archeologico in programma, la giuria composta da

Antonia Falcone, Domenica Pate, Giovina Caldarola, Astrid D’Eredità, Alessandro Tagliapietra, Giovanna Baldasarre, Marina Lo Blundo, Marta Coccoluto, Mattia Mancini, Michele Stefanile

ha attribuito il premio a “Italia: viaggio nella bellezza Nella terra dei faraoni. L’avventura dell’egittologia italiana” di Eugenio Farioli Vecchioli – RAI CULTURA.

Per la menzione speciale Nuvolette, assegnata dagli organizzatori e dagli artisti del Festival

Nuvolette 2020

dedicato all’illustrazione, al racconto per immagini e al fumetto (Rovereto, 1-4 ottobre 2020) a cura di

Impact Hub Trentino

con la giuria composta da Daniele Pampanelli, Francesco Biagini, Chiara Galletti, Dalia Macii, al film “The Fourfold” di Alisi Telengut.

Sul sito ufficiale tutti i dettagli, le motivazioni delle giurie e le segnalazioni ➡️
Potete vederli online fino alle ore 23:59 di lunedì 5 ottobre 2020 qui ➡️ www.rassegnacinemaarcheologico.it/rassegnaonline