Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare

News Primo Piano

sopramare

Palermo. Si conclude il progetto “Culturas” nato da una partnership tra Sicilia e Tunisia.
I risultati saranno presentati all’Arsenale della Marina Regia

Evento finale per il progetto “Culturas” che prevedeva la creazione dei percorsi subacquei in Sicilia (Marsala, Pantelleria e S. Vito Lo Capo) e in Tunisia (Tabarka, Kerkouane, Bizerte), e la realizzazione di circuiti turistici ciclabili. La presentazione dei risultati avverrà giovedì 7 luglio 2016 presso l’Arsenale della Marina Regia a Palermo.

Nell’ambito di una ricerca archeologica programmata nei fondali di Isola delle Femmine (PA), condotta dalla Soprintendenza del Mare e dal Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Palermo con la collaborazione della CMAS CDC Italia, è stato individuato un ceppo d’ancora nello specchio d’acqua antistante il porticciolo del comune palermitano. Grazie alle indicazioni fornite dall’ottantenne pescatore subacqueo Gaetano Mosca, si è riuscito ad individuare su un fondale sabbioso a 26 metri di profondità un ceppo d’ancora in piombo a cassetta quadrata senza perno centrale, lungo un metro e cinquanta per circa 120 kg di peso.

Nella giornata del 5 novembre 2015, su iniziativa di un gruppo di studiosi, ricercatori, professionisti ed esperti di, storia marittima e nautica e di cultura del mare è stato costituito in Genova, il Gruppo di Cultura Marittima e Nautica dell’Associazione Italiana di Tecnica Navale (ATENA CuMaNa).

“ L’eterogeneità dei contesti di ricerca che si raggruppano sotto l’egida di ATENA CuMaNa rappresenta un elemento cruciale per dare vita ad un contenitore multi-specialistico, di cui si sente il bisogno oggi più che mai, in grado di ospitare e di dare voce a diverse figure, tutte accomunate dall’interesse verso la cultura nautica e marittima. Non si tratta di un semplice circolo di discussione di temi specializzati, ma di una realtà che dovrà promuovere, con diverse iniziative, la cultura marittima e nautica nella sua più ampia accezione a livello nazionale e, se possibile, anche al di fuori dei confini della penisola”.

Share This

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.