Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare

Archivio

La Carocci editore, per conto del Dipartimento di Storia dell'Università degli Studi di Sassari e del Consorzio UNO e nell'alveo del curriculum di Archeologia Subacquea che l'ateneo sassarese ha attivato nella sede gemmata oristanese, ha pubblicato il terzo volume della collana di studi Tharros Felix.

 

triunfante-04-04-08-49_medium.jpgD'abril a octubre de 2009

Coordinació: Xavier Nieto, Gustau Vivar

El Centre d'Arqueologia Subaquàtica de Catalunya ofereix l'oportunitat de participar a les activitats que porta a terme, des de prospeccions fins a excavacions i elaboració de planimetries. L'alumne pot triar entre alguna de les activitats previstes. Enguany es realitzaran les següents actuacions:

  • Prospecció del jaciment romà de Begur (Girona): Abril i maig
  • Elaboració de la carta arqueològica de la comarca del Maresme: Juny
  • Excavació i planimetria del vaixell Triunfante de Roses (Girona): Juliol i agost
  • Excavació i planimetria d'un vaixell de finals del segle XVIII de Deltebre (Tarragona): Agost-octubre

Per poder participar en el curs heu d'omplir el següent formulari:

Per a més informació:

Tel. +34 972 20 66 31
Fax + 34 972 21 04 54
Tel. vaixell Thetis 908 195 655
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_self">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo." target="_self">Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni dettagliate: http://www.mac.cat/cat/Seus/CASC/Activitats/Cursos/13e-Curs-Practic-d-Arqueologia-Subaquatica

international_summer_school1_medium.jpgCattolica Rimini,dal 1 Settembre al 4 Settembre 2008

 
 Anche quest'anno l'Università di Bologna ha scelto Cattolica come sede per lo svolgimento dell ' International Summer School “Mediterraneo. Economia dei litorali e gestione delle risorse dall'Antichità al Novecento” diretta dall prof.ssa Maria Lucia De Nicolò. La Scuola che si svolgerà dal 1° al 6 settembre, si prefigge di unire all'offerta didattica qualificata, attività che favoriscono la socializzazione e che consentono agli studenti stranieri di conoscere ed apprezzare la nostra cultura e il nostro territorio. Le lingue utilizzate nelle lezioni saranno italiano e inglese. La quota d'iscrizione è di euro 250,00 comprensive di vitto e alloggio. E' possibile però partecipare alla scuola escludendo l'ospitalità con una iscrizione di euro 100,00. Il corso comporterà l'attribuzione di 3 crediti formativi. Possono accedere dottorandi, laureati e laureandi di Università straniere e italiane e studenti. Si consente la partecipazione anche ad un pubblico auditorio.

Programma:
Cattolica- Gabicce 1-6 settembre
Mediterraneo
Economia dei litorali e gestione delle risorse all’Antichità al Novecento.

Lunedì 1 settembre 2008
Salone delle Muse - Eden Rock - Gabicce
Il Mediterraneo. Ambiente, risorse, comunità, produzione ittica


Presentazione:
ore 16
Maria Lucia De Nicolò Università di Bologna
Mediterraneo.

Il quadro d’insieme
Luigi Fozzati Università di Venezia
Navi da traffico e barche da pesca. Le prospettive di ricerca e di studio dell’archeologia subacquea

Sasa Raicevich Università di Padova - ICRAM (Istituto Centrale per la ricerca scientifica e tecnologica applicata al mare, Chioggia )
Le specie di interesse commerciale dell'Adriatico: ecologia e sfruttamento

ore 19.30 cena a Gabicce Monte presso il Ristorante Posillipo o terrazza Eden Rock
Serata all’Eden Rock: I canti della tradizione marinara

Martedì 2 settembre 2008
Parco Le Navi Cattolica
La conoscenza dell’ambiente, lo sfruttamento delle risorse ittiche e la difesa dell’ecosistema.


ore 9
Dario Giorgetti Università di Bologna
Strutture per la lavorazione del pesce in Sicilia occidentale in età romana: dati archeologici.

Antonio Carile Università di Bologna
Il mercato del pesce a Costantinopoli nell’alto medioevo

Henri Bresc Università Paris X - Nanterre
Tecniche di sfruttamento e strutture della pesca sui litorali siciliani e arabi nel medioevo

Olimpia Vaccari Università di Pisa
Identità tirrenica: comunità di pescatori lungo la costa livornese e le isole del Tirreno

ore 15
Sadok Boubaker Università di Tunisi
La pesca lungo il litorale tunisino

Michela Dal Borgo Archivio di stato di Venezia
Le risorse del mare tra tutela e approvvigionamento: le fonti dell'Archivio di Stato di Venezia

Cinzio Gibin Chioggia. Rivista di studi e ricerche
L’esplorazione dell’Adriatico tra XVIII e XIX secolo. L’avvio dell’ecologia come metodo di studio

Angelo Turchini Università di Bologna
I pesci dell’Adriatico nella ricerca di Cesare Maioli (1746-1823)

Flavio Bonin Museo di Pirano (Slovenia)
Le saline e la conservazione del pesce.

Ore 20
Cena presso il Circolo Nautico di Cattolica

Mercoledì 3 settembre 2008
Fano Corte malatestiana - Museo della Marineria Pesaro
Le comunità delle rive


ore 9 - Fano - Corte Malatestiana
Yves Grava Università d’Avignon
Le comunità litorali della Provenza.

Marino Budicin
Attività marittime e pesca a Rovigno

Ljerka Simunkovic Università di Spalato
L'esperimento della pesca e della conservazione del pesce dell'Accademia agraria di Spalato (1782)

Miroslav Rozman, Società Dante Alighieri di Spalato
Il regolamento di V. Dandolo sulla pesca in Dalmazia (1808)

Alida Clemente Università Orientale Napoli
La società marinara del golfo di Napoli

ore 15 Museo della marineria
“W. Patrignani” Pesaro
Panagiotis Michailaris Fondazione nazionale Ricerche Neoelleniche
Pesca e pescatori dell’Egeo in età medievale e moderna

Evdokia Olympitou, Ionian University Corfù Greece
La pesca delle spugne

John Chircop University of Malta
Le comunità dei pescatori di Malta e isole Ionie

Matilde Romito Musei della Provincia di Salerno
Le comunità dei pescatori della costa salernitana

Biagio Di Salvia Università di Salerno
La comunità dei pescatori di Cetara

Visita alla mostra La società marinara. Arti e mestieri del litorale fra Gabicce e Fano (secc. XV-XX), a cura di Graziella Beretta, allestita presso il museo della Marineria di Pesaro “W. Patrignani” in collaborazione con l’Archivio di stato di Pesaro.

Ore 20
Cena a Fiorenzuola di Focara

Giovedì 4 settembre 2008
Porto di Cattolica-Gabicce
Battuta di pesca e raduno di barche tradizionali


Uscita in mare per assistere ad una battuta di pesca con apporto didattico di esperti a bordo che si incentrerà sulle antiche tecniche di navigazione e di pesca.

La lezione si terrà a bordo della Motonave Marinella su cui verranno imbarcati i partecipanti alla scuola.
La lezione sarà completata da una lezione con supporto multimediale che si terrà in aula nel tardo pomeriggio, Salone Libeccio, Parco Navi.

Docenti :
Luigi Divari e Gilberto Penzo
La pesca nel Golfo di Venezia.
Barche e tecniche di pesca.

Partenza ore 5 dal porto di Cattolica
Pranzo a bordo
Rientro nel primo pomeriggio

Venerdì 5 settembre 2008
Parco Le Navi
La Puglia e il mare
Seminario


ore 9
Giuseppe Mastronuzzi Università di Bari
Geografia, geomorfologia e insediamenti umani

Cristina Ravara Progetto Adrias Kolpos
Le stele adriatiche. Riflessioni sulle raffigurazioni a soggetto navale

Luigi Fozzati Università di Venezia
Archeologia subacquea nelle acque meridionali dell’Adriatico

Rita Auriemma Università di Lecce
L’archeologlia subacquea del Salento

ore 15
Antonio Di Vittorio Università di Bari
Il patrimonio industriale marittimo pugliese

Maurizio Gangemi Università di Bari
La comunità dei pescatori e l’emigrazione peschereccia fra Otto e Novecento

Comunicazioni e esperienze:

Stefano Petrelli
Indagine su una pratica piscatoria minore tradizionale del litorale anconetano. Documenti e immagini.

Katherine Beth Emery
La pesca sostenibile nel Mediterraneo. Dottorato di ricerca in Scienza marina

Intervista allo storico sul tema: La civiltà greca in Adriatico. Sulle rotte dei Dauni.
Lorenzo Braccesi Università di Padova – Cinzia Dal Maso giornalista

ore 18.30
Visita guidata alle strutture archeologiche di “San Cristoforo ad Aquilam”, situate in adiacenza alla via Flaminia, in località Colombarone (Pesaro), riferibili ad un complesso residenziale tardoantico databile tra la metà del III e il VI secolo d.C.

Cena al porto di Cattolica

Serata di intrattenimento sul tema:
Cultura e turismo. Conoscenza, studio e promozione.

Sabato 6 settembre 2008
Gabicce. Salone delle Muse, Eden Rock
Riflessioni e prospettive


ore 9
Marina Militare – Guardia Costiera
Aurelio Caligiore
Fabio Costantini
Alessandro Sarro
I controlli ambientali nella prevenzione dell’inquinamento marino

Aurelio Caligiore
L’ evoluzione della normativa internazionale e comunitaria (convenzione Marpol 73/78).
Impegno della Guardia Costiera italiana nella lotta all’inquinamento marino e a tutela degli ecosistemi marini.

Fabio Costantini
I controlli sulle navi che scalano i porti italiani alla luce della normativa nazionale (legge 979/82 e succ. mod. ed integrazioni)

Alessandro Sarro
Le misure di sicurezza adottate nei porti comunitari e nazionali a seguito della direttiva CE 2000/59 e del Dgls. 182/2003 – waste management

Giuliano Bertozzini Provincia di Pesaro-Urbino
Il progetto “OASIS” (Open Adriatic Sea Integrated System)

Gino Troli coordinatore esterno progetto per la Regione Marche
Il progetto “Neptune” per la riscoperta e valorizzazione della Civiltà marinara in Adriatico


Chiusura della scuola
Discussione e prospettive

Per informazioni
Tutor e organizzazione:
Gigliola Casadei
tel. 0541.966607/603
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Link a cattolica.net

 

unitus.gifEnte: Università degli Studi della Tuscia Comunità Montana Castelli Romani e Prenestini - Comune di Palestrina (RM) con il Patrocinio della Provincia di Roma e della Regione Lazio

Master universitario di I livello in "Strumenti e Tecnologie Avanzate per la Conoscenza e la Valorizzazione del Patrimonio Culturale dell’Italia Centro-Meridionale e dell’Area Mediterranea" (TECAM TEcnologieCulturaAreaMediterranea)

Direttore del Master: Prof.ssa Elisabetta De Minicis anno accademico 2007/2008

In collaborazione con
l'Istituto di Fisiologia Clinica del CNR di Pisa

L'esigenza di fornire basi scientifiche e tecniche di eccellenza e un aggiornamento continuo nel settore della Medicina Subacquea ed Iperbarica nasce dalle molte attività professionali subacquee e dal forte impatto in questo settore della attività ricreativa e sportiva, nonché dall’importanza dell’Ossigeno Terapia Iperbarica nella Clinica, basata su consolidate e moderne ricerche scientifiche.

Share This

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.