Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare

Nel corso dei millenni il Mar Mediterraneo ha rappresentato un crocevia di civiltà e scambi commerciali che hanno lasciato tracce ed importanti testimonianze sulle sue coste e sui fondi marini. I mari custodiscono un importante patrimonio archeologico sommerso, la cui conoscenza e precisa localizzazione sono i primi elementi base per assicurarne la tutela e la valorizzazione.
Nell’ambito di una sempre maggiore sensibilizzazione riguardo la conservazione del patrimonio archeologico sommerso, è nato il Progetto Archeomar – censimento dei beni archeologici sommersi. Il Progetto scaturisce dalla legge n. 264 dell’8 novembre 2002. Il Progetto è iniziato nell’aprile 2004 (Archeomar 1) con il censimento dei beni archeologici sommersi nelle regioni Campania, Basilicata, Calabria e Puglia, conclusosi nel gennaio del 2008. Successivamente, a partire dall’autunno del 2009, è stato avviato il censimento nelle regioni Lazio e Toscana, conclusosi nel 2011 (Archeomar 2). La realizzazione di Archeomar è stata possibile grazie allo stanziamento di fondi previsti dalla legge n. 264 (art.13, 8 nov. 2002).
Il Progetto, coordinato e diretto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC), è stato sviluppato congiuntamente alle Soprintendenze per i Beni Archeologici delle regioni coinvolte e svolto con la collaborazione delle Forze dell’Ordine preposte alla tutela del patrimonio nazionale. Le attività di ricerca, indagine, elaborazione e restituzione sono state eseguite da società specializzate nei campi delle esplorazioni marine, dell’archeologia e dell’informatica, che si sono aggiudicate le gare internazionali indette dal MiBAC.

tutti i dettagli: http://www.archeomar.it/

Share This

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.