Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare
Relitto Romano di Acitrezza 2016
Copyright Soprintendenza del Mare

Giacevano sul fondo dell’arcipelago della Maddalena da 70 anni ma alcuni ricercatori hanno ritrovato e filmato i cacciatorpedinere italiani Vivaldi e Da Noli affondati dal tedeschi nel 1943

LA MADDALENA. Missione compiuta. Dopo 70 anni di tentativi falliti, seguiti a lunghi silenzi, sono stati filmati per la prima volta i relitti dei cacciatorpediniere "Da Noli" e "Vivaldi". Finite in un campo di mine sotto il fuoco tedesco nelle Bocche di Bonifacio il 9 settembre 1943, durante le drammatiche ore del dopo-armistizio, le due unità italiane erano affondate a poche ore di distanza una dall'altra.

La scoperta ha straordinario valore storico. L'ha resa possibile la perseveranza della conduttrice della trasmissione di Rai Uno "Linea Blu", la giornalista Donatella Bianchi. Che, assieme al marito Tomasino Muntoni, proprietario di un diving a Santa Teresa, e a un team di esperti sub, per diversi anni ha portato avanti le ricerche. Il ritrovamento, avvenuto ai primi di maggio, giunge a 10 mesi dalla scoperta, nel golfo dell'Asinara, del relitto della corazzata Roma. Navi unite da un destino comune perché i due cacciatorpediniere, all'indomani dell'armistizio, erano partite dalla Liguria per congiungersi, nelle acque sarde, alla flotta capitanata dalla Roma. Ma come si è arrivati alla scoperta?: "È una storia cominciata 20 anni fa - osserva Tomasino Muntoni - quando un corallaro còrso mi rivelò di aver individuato il sito dove si trovavano i due relitti. Da allora è divenuto un pensiero fisso che ho condiviso con Donatella". "Dal 2006 abbiamo provato a individuarli con diverse missioni - prosegue - Non è stato facile, però, perchè le coordinate che avevamo non erano esatte. Così a ogni immersione tornavo con una grande frustrazione".

Leggi l'articolo completo.....

 

tratto da: http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2013/05/24/news/trovati-alla-maddalena-i-relliti-di-2-cacciatorpediniere-affondati-nel-43-1.7123083

Share This

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo.